Please enable JavaScript to view the comments powered by Disqus.

danready.it



Perché amiamo Donald Trump

Una volta tanto andiamo controcorrente!


Trump!

Fig. 1: Il nostro Presidente in tutta la sua espressività.


Una vittoria inaspettata
Era una mattinata di inizio Novembre. Mi svegliai affranto: non avrei più rivisto The Donald. Presi l'iPhone. Aprii Facebook e lessi: 'Ve lo siete scelto voi cari americani!1!!' E allora capii. The Donald lo avrei rivisto tutti i giorni per almeno altri 4 anni! Di lì a poche ore sarebbe diventato Presidente Eletto, tra lo sgomento e con buona pace della buona intellighenzia italiana e globale.


Un repubblicano molto democratico
Ma vediamo perché a un liberal come me, con i diritti civili nel cuore, stia simpatico Trump.
Innanzitutto, l'italiano medio pensa che Trump sia sempre stato un repubblicano di ferro. Nel cuore abbiamo l'immagine del politico che nasce comunista e muore comunista, senza nessuna evoluzione. Ebbene, basta controllare la pagina dedicata a Trump su Wikipedia e si scopre che The Donald è stato democratico tra il 1964-1987 e tra il 2001-2009! Sorpresi, vero?
Ora, ditemi come può un newyorkése come Trump, che è stato democratico per così tanto tempo, essere 'solo' un Presidente repubblicano. E' evidente che Trump sia una figura metapolitica, con un carisma che trascende gli schieramenti tradizionali. Guardate qui, Trump dichiara che Bill Clinton è il suo presidente preferito tra gli ultimi quattro!


La prima volta non si scorda mai
Dunque, abbiamo detto che Trump è sicuramente una figura più a tutto tondo rispetto a come viene spesso considerato dall'italiano medio.
E vi dico che io sono di tendenze liberal. La prima volta che mi approcciai a Trump lo feci pieno di pregiudizi. E nella maniera più alternativa possibile: mi guardai la prima puntata di The Apprentice. Non si può mentire con la mimica facciale. Per quanto il montaggio di una trasmissione e la scenaggiatura siano cablate sulle esigenze dello spettacolo, il quid delle persone rimane sempre quello. E Trump ha un buon quid. Davanti ai miei occhi non c'era quell'imprenditore spietato che pensavo di trovare, ma una persona entusiasta con delle idee.

Questa mia visione fu confermata dall'attenta osservazione delle sue gestualità in moltissime occasioni pubbliche. In un articolo che lessi -ma non trovo più la fonte, quindi prendete le mie parole come un semplice mio ricordo un po' sfumato- una personalità americana di rilievo disse che Trump sa ascoltare. Magari poi fa quello che vuole. Ma intanto ti ascolta. Il mio intuito quasi femminile non aveva fallito!


Un Presidente che ama la pace
Altra considerazione. Trump farà scoppiare la guerra. Questo si sentiva dire. Mi dispiace deludervi. Trump, in campagna elettorale, predicava il ridimensionamento del ruolo degli Stati Uniti come potenza militare agente in prima persona nei conflitti. Gli Stati Uniti devono avere il predominio economico, non militare. Ascoltatevi il discorso inaugurale completo del Presidente. Ad un certo punto esclama: 'Non cercheremo di imporre i nostri principi e ideali nei confronti di nessuno, ma, piuttosto, guidare grazie all'esempio di una nazione meravigliosa che potrà brillare per chiunque decidesse di seguirla liberamente!'.


Il patriottismo costituzionale del Presidente
A proposito di discorsi: ascoltatevi anche quello dopo la vittoria elettorale, il victory speech. Le sue prime parole si possono ascrivere a un concetto davvero misterioso in Italia: quello del patriottismo costituzionale. Nel riconoscere i meriti della sua avversaria Hillary Clinton, Trump trasmette ai cittadini il messaggio che il sistema costituzionale americano sia più importante degli schieramenti di parte. In Italia, viceversa, ogni parte politica cerca di deligittimare l'altra. Anche in questo, noi italiani dobbiamo impare da Trump.


Trump victory speech
Fig. 2: The Donald durante il victory speech.



Non pretendo che Trump vi stia simpatico. Ma almeno spero che, grazie anche a quest'articolo, non cadiate nella trita e inutile retorica dell'antipatia per partito preso.



07/09/2017


Show Comments



Regole di moderazione

Privacy

Contatti